Donne oggetto

Come giustamente ha scritto oggi Beppe Grillo, il rispetto per il gentil sesso non esiste più. Sembra un discorso banale, ma non lo è. In passato, c’è stata una corrente letteraria, “l’amor cortese”, che esprimeva con irruenza l’ammirazione per la donna, scrivendo della sua bellezza, paragonandola ad un essere perfetto ed irraggiungibile. E che dire dei poeti successivi, Dante, Petrarca, Leopardi…Bei tempi, la donna vista come una creatura da proteggere e rispettare.

Oggi non è più così. E ogni giorno ne abbiamo la dimostrazione. La televisione e, i media in generale, ogni giorno parlano di nuovi casi di violenza, di nuove vittime di balordi, e non si fa nulla, assolutamente nulla, per arginare il fenomeno. Non dei poliziotti di quartiere, non una pena esemplare per chi commette tali atti ignobili. Stamattina parlavo di questa cosa con un amico e gli spiegavo come sia difficile oggi essere donna. Oggi più di prima. Ti ritrovi a cambiare città in continuazione, per lavoro o per altro, e oltre ai disagi del trasferimento, devi convivere con il terrore di uscire ed essere molestata. Per strada non si riesce più a fare una passeggiata serena. Gli occhi si muovono da un lato all’altro, sempre attenti e guardinghi… uno stress …Perché a subire devono essere sempre le donne, perché non si riesce a porre rimedio a questa piaga sociale! Questo post non serve a nulla, lo so, ma mi sembra giusto parlare di questo.

 

Un pensiero su “Donne oggetto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...