Dovrò dimenticare

Dovrò lasciare questi luoghi amati
Baciati dal sole
Che inebriano la quotidianità con i loro profumi
Dovrò dimenticare chi mi ha fatto piangere,
sorridere,  riflettere,  sospirare,  sperare…
tutto sbiadirà con il tempo
come una fotografia
che pian piano perde la sua identità
Tutto diverrà senza colore
E una parte di me morirà per sempre
Dovrò far tacere questo stupido cuore
che mi sussurra qualcosa che non voglio sentire
Qualcosa di irrazionale e irrealizzabile
Qualcosa che ho paura di accettare.

I Film che danno il batti-cuore

A proposito di amori (si veda il mio articolo di ieri), oggi su Repubblica, ho trovato nella sezione “Photogallery”, la classifica dei film che danno il batticuore. Infatti, da una ricerca scientifica condotta in Inghilterra, da studiosi del “Mind laboratory” , risulta che la visione di alcuni film, genera batti – cuore, alta pressione arteriosa e attività cerebrale.  Grazie ai neuroni-specchio, gli spettatori rivivono a livello inconscio le emozioni rappresentate sullo schermo (così come spiega un neuropsicologo). I neuroni-specchio sono una scoperta relativamente recente e aiutano a creare il fenomeno dell’empatia.

Tra i titoli ci sono alcuni titoli che ho inserito nel mio post. Ecco qui la classifica, da quello che suscita più emozioni, Romeo + Giulietta, a quello che ne suscita meno, Dirty Dancing:

 

1. Romeo + Giulietta (Film con Di Caprio e Claire Danes)

2. Casablanca (il finale)

3. Ghost

4. Via col vento

5. Titanic

6. Le pagine della nostra vita

7. Breve incontro, film del ‘45

8. Pretty woman

9. Love actually

10. Dirty dancing

 

SAN VALENTINO, FESTA DEGLI INNAMORATI

Domani, 14 Febbraio, si festeggia San Valentino, la festa degli innamorati. La ricorrenza ha radici molto antiche. Infatti, sin dai tempi dei romani, Febbraio era il mese in cui ci si preparava alla primavera, e al contempo veniva effettuata una “lotteria d’amore”, grazie alla quale venivano scelte delle coppie che vivevano per un anno in intimità. In seguito, la festa pagana venne sostituita con quella religiosa, del vescovo martirizzato dall’imperatore Claudio II, poiché univa coppie separate da quest’ultimo.

Di amori impossibili e passionali se ne contano a centinaia nella storia dell’umanità, e vengono narrati in film, poesie, teatro, versi di canzoni. A me vengono in mente quelli a cui sono più legata, che però sono anche quelli che, purtroppo, finiscono tragicamente: Romeo e Giulietta, Tristano e Isotta, Paolo e Francesca, per citare esempi della letteratura. Casablanca, il Dottor Zivago, Guerra e Pace, per citare alcuni titoli di amori travolgenti raccontati da film cult.

Sono in molti a pensare che questa sia una festa stupida e consumistica. Forse è vero, ma come ogni cosa, va vissuta con lo spirito giusto. L’amore è da sempre il sentimento che muove la penna degli uomini. Ci fa disperare, sorridere, piangere, gioire, ci accompagna in tutta l’esistenza e  vale davvero la pena di viverlo.

A tal proposito, il sito scrivere allestirà una sezione dedicata a questo evento che da la possibilità a tutti gli iscritti, e a quelli che vorranno iscriversi, di pubblicare una poesia per l’evento, ovviamente appartenente al genere “amore”.

Auguri, dunque, a tutti gli innamorati, a quelli che sono felici e a quelli che non lo sono, ma che hanno il cuore ricolmo di amore per qualcuno.