Autismo…questo sconosciuto

Mi occupo già da qualche anno di handicap, avendo conseguito una specializzazione su sostegno. Negli ultimi tre anni ho lavorato con ragazzi affetti dallo spettro autistico. Sono una educatrice e non un medico, per cui questo articolo sarà solo un racconto della mia esperienza e delle conoscenze che ho acquisito con l’esperienza sul campo e con la frequenza di corsi di formazione.

Mi rendo conto che la conoscenza di questa patologia è molto scarsa, soprattutto tra i colleghi curriculari.  Purtroppo la mia esperienza è maturata sul campo, non avendo mai fatto nessun corso specifico in passato e durante la specializzazione. Quest’anno però, grazie alla fondazione “Fondazione Brunello“di Vicenza, sto approfondendo molti aspetti teorici sull’argomento, che mi aiutano nella pratica di tutti i giorni, attraverso la frequenza di un corso base tenuto da psicologi e neuropsichiatri.

Ci sono dei concetti noti che mi preme ribadire in questo post:

– autistici si nasce, non si diventa. Le cause possono essere molteplici (genetiche, ambientali, etc), e, ad oggi, non è ancora stato dimostrato che i vaccini possono provocarlo;

– di autismo non si guarisce, è però molto importante una diagnosi precoce, che possa permettere un intervento tempestivo, in modo da ridurre i problemi futuri;

– gli autistici sono molto differenti gli uni dagli altri, come tutti del resto, e anche se ci sono delle caratteristiche comportamentali che contraddistinguono la patologia, in alcuni queste caratteristiche possono anche non comparire.

Nella mia piccola esperienza, i due ragazzi che segue cercano il contatto fisico, non lo rifuggono, e uno, in particolare, mi guarda dritto negli occhi. Dico questo, perché è bene che chi lavora con bimbi molto piccoli, o chi ci vive, sappia cogliere i segnali caratteristici della patologia, non facendosi ingannare da quelli che mancano. Naturalmente è sempre bene affidarsi ad esperti per essere certi della diagnosi.

In futuro illustrerò le strategie che adotto per insegnare a questi allievi speciali, che tanto mi stano dando e tanto mi stanno arricchendo.

Un pensiero su “Autismo…questo sconosciuto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...